• Presidente di ATCP - Stefano Angeli

Terza richiesta di sospensiva delibera del cda del 22 dicembre 2021

Gentili partecipanti,

oltre 10 giorni fa era stata inviata al CdA per la terza volta la richiesta di sospensiva della delibera del 22 dicembre 2021. Sono trascorsi 10 giorni senza alcuna risposta. E’ la terza volta che un gruppo numeroso di partecipanti, a cui ha aderito anche ATCP, invia questa semplice richiesta. A distanza ormai di quasi un mese dalla prima richiesta, il CdA non ha ancora dato una risposta. Siamo anche oltre il 31 gennaio 2022, data indicata dal Presidente Monterosso nella sua lettera come limite oltre il quale si rischiava di non offrire più il servizio di vigilanza. Non si sa se il servizio stia proseguendo e in che forma. Un muro di silenzio francamente imbarazzante che dimostra lo stato di confusione che regna dentro la Comunità.


In tutte le richieste inviate al CdA, abbiamo sempre offerto la nostra totale disponibilità al dialogo per giungere tutti insieme ad una soluzione condivisa del problema. Anche l’Avv. Bellesia si è reso disponibile offrendo un prezioso contributo sull’argomento (link), chiedendo, tra l'altro, anche lui di sottoporre il tutto all’assemblea dei partecipanti.


Purtroppo, dobbiamo constatare che tutte le offerte di dialogo sono cadute nel vuoto, poiché nessuno è mai stato contattato per aprire un serio tavolo di confronto. I partecipanti devono a questo punto prendere atto che l’attuale CdA, che già amministra il bene comune senza alcun programma di azione, ha deciso di imboccare una preoccupante spirale autoreferenziale, perseguendo scelte sulle spalle dei partecipanti che pagano.


Costa Paradiso, soprattutto in questa delicatissima fase, merita ben altro. Riportiamo sotto la terza richiesta inviata al CdA il 27 gennaio 2022, cosicché tutti i partecipanti possano conoscere i fatti.


Stefano Angeli


Terza richiesta di sospensiva delibera del cda del 22 dicembre 2021
.pdf
Download PDF • 171KB