• Presidente di ATCP - Stefano Angeli

Esito Assemblea di ATCP

Gentile partecipante,

il giorno 4 agosto 2022 si è svolta, finalmente in presenza dopo la pandemia, l’assemblea annuale di ATCP presso l’Hotel Costa Paradiso.

il Consiglio Direttivo uscente ha relazionato sull’attività dell’ultimo anno in particolare ricordiamo:


1) La riapertura del conto in banca intestato all’associazione presso Banca Generali, con relativo saldo e movimenti. Su questo, voglio personalmente ringraziare Davide Mancino per l’impegno e la professionalità offerta.


2) Messa in sicurezza degli strumenti di comunicazione attraverso i pagamenti per il sito, per il dominio, e per la cesella di posta.


3) Presentazione dei risultati del sondaggio pubblico lanciato a dicembre 2021 (il cui resoconto dettagliato sarà pubblicato prossimamente)


La discussione è poi proseguita con l’esposizione degli argomenti di attualità principali da parte di Ferdinando Mulas, rappresentante per ATCP dentro l’attuale Consiglio di Amministrazione della Comunità.


A quel punto si è lasciato spazio al confronto aperto sui desiderata degli associati da ATCP stessa e per Costa Paradiso in generale. La discussione si è focalizzata su come si vorrebbe Costa Paradiso nei prossimi anni e sono emerse due idee chiare e ben distinte:


· Una idea della gestione della Comunità “minimalista”, ossia una Comunità poco costosa (anche meno del costo attuale) che si limitasse alla tutela del patrimonio indiviso. In sostanza il modello di gestione dell’attuale Consiglio di Amministrazione della Comunità.


· Una Comunità rifondata secondo lo stile classico dei consorzi della Sardegna, ossia un organismo privato che, a fronte di quote di gestione anche più alte di quelle attuali, offra una moltitudine di servizi integrativi da identificare nella realtà e nella particolarità del territorio collaborando col Comune di Trinità.


Alla fine, è emersa chiaramente la volontà dei presenti di auspicarsi un cambio di passo in favore della seconda opzione.


Molti interventi si sono concentrati sull’opportunità di lavorare molto di più e meglio, sulla tutela del territorio, anche attraverso le sanzioni previste del regolamento della Comunità e mai applicate. In questo senso viene auspicata la valorizzazione della CTA nella quale ATCP è rappresentata con l’arch. Marco Bertozzi.


Altri associati hanno manifestato contrarietà alla scelta della Comunità di dismettere il servizio postale, nonché l’evidente deterioramento degli ultimi anni del servizio di vigilanza. Emerge un quadro di un territorio che, a forza di arretrare, appare abbandonato all’incuria. Emblematico in questo senso è stato il racconto di Ferdinando Mulas circa il furto di acqua a cui ha assistito di persona in pieno giorno da parte di una autocisterna.


Sulla base quindi di questa visione nuova e diversa della gestione del Territorio di Costa Paradiso, si sono raccolte 7 candidature per il Consiglio Direttivo, e alla fine, all’unanimità e per alzata di mano sono stati nominati:

1) Armando Micheli

2) Stefano Angeli

3) Marco Bertozzi

4) Antonello Concas

5) Aurelio Muttini


Il giorno 8 agosto alle ore 17.00, si è riunito il nuovo Consiglio Direttivo, che ha nominato Stefano Angeli presidente e Armando Micheli tesoriere. Il Consiglio Direttivo ha inoltre deciso di sposare e fare proprie le idee degli associati emerse durante l’assemblea, e di lavorare nel territorio per sensibilizzare quante più anime possibili sulla necessità di guardare finalmente alla Costa Paradiso dei prossimi 20 anni, senza concentrarsi sempre e solamente sul passato, sui contrasti (soprattutto col Comune) e i suoi problemi.


Stefano Angeli